Presentata la partnership con la Banca Popolare dell’Emilia Romagna, Main Sponsor dei Camp estivi organizzati dalla Pallacanestro Reggiana. La 3° edizione al via in giugno!

By aprile 12, 2017Uncategorized

Si è svolta oggi, nell’elegante cornice della sala Bettati all’interno della sede della Banca Popolare dell’Emilia Romagna in via Fratelli Cervi 32, la presentazione dell’ accordo di partnership con la Banca Popolare dell’Emilia Romagna che sarà Main Sponsor della terza edizione dei camp estivi organizzati dalla Pallacanestro Reggiana e dalla Scuola Basket Reggio Emilia, il centro di minibasket collegato alla Pallacanestro Reggiana.

A dare il saluto di benvenuto a tutti gli intervenuti è stato il rappresentante dei padroni di casa, Paolo Vacondio, Area Manager della Banca Popolare dell’Emilia Romagna che, dopo aver fatto i complimenti al club per i risultati sportivi raggiunti in questi anni, “frutto di un ottimo lavoro di squadra”, ha sottolineato come la Pallacanestro Reggiana sia “una società con una grande tradizione, una presenza lunga 40 anni sul nostro territorio. Il club rappresenta un ottimo strumento di aggregazione e socializzazione, un punto di riferimento per le famiglie, i cittadini ed i giovani; tutto questo aiuta la crescita e lo sviluppo del nostro territorio, e questa è un’esigenza alla quale la nostra Banca è molto sensibile: crediamo fortemente che questa partnership sia un’ottima occasione per dare una conferma del nostro impegno verso la società che ci circonda”. Paolo Vacondio ha quindi concentrato l’attenzione sull’iniziativa portata avanti dalla Banca verso i giovani iscritti al camp e non solo: “A tutti i partecipanti di età superiore agli 11 anni verranno distribuite le carte prepagate We Love Sport, personalizzate col logo della Pallacanestro Reggiana e l’immagine di Riccardo Cervi. Questa Pay Up sarà a disposizione di tutti, non solo dei giovani campers: i tifosi e gli sportivi interessati potranno presentarsi ai nostri sportelli e richiederla”.

La parola è passata a Sara Manfredini, Assessore allo Sport  del Comune di Castelnovo ne’Monti, sede per il terzo anno consecutivo dei Camp biancorossi in programma nelle tre settimane finali di giugno: “Ringraziamo la Pallacanestro Reggiana per aver scelto il Comune di Castelnovo ne’Monti per il terzo anno consecutivo come sede delle prime tre settimane dei Camp . Per noi questo rapporto di lunga data con un club così importante è un segnale molto positivo che ci fa capire che siamo apprezzati sia per le strutture che mettiamo ogni anno a disposizione che per il territorio. Per il nostro Comune il turismo sportivo è una grande risorsa sulla quale puntiamo da anni e la conferma della collaborazione con la Pallacanestro reggiana ci rende orgogliosi e consapevoli di aver scelto la giusta direzione”.

“Ci sono vittorie in campo e vittorie fuori dal campo – questo l’esordio di Alessandro Dalla Salda – e per noi questa partnership con la Banca Popolare dell’Emilia Romagna rappresenta una bella vittoria in chiave programmi societari perché ci permette di guardare sempre più avanti e di lavorare coi giovani che sono il nostro futuro. Per noi è significativo che una Banca del nostro territorio ci dia fiducia e ci consideri un valido strumento per promuovere la propria immagine. Dopo il primo contatto avuto con alcuni dirigenti della Banca, i tempi per arrivare all’accordo sono stati veramente brevi e questo ci ha fatto capire il valore dato dalla Banca Popolare dell’Emilia Romagna a questa partnership”. L’A.D. biancorosso è quindi passato ad illustrare la novità del camp di quest’anno:”oltre alle 3 settimane che si svolgeranno a Castelnovo ne’Monti, saremo presenti anche a Cervia (Ravenna) con una settimana di alta specializzazione, dedicata a ragazzi che hanno già conoscenze di basket. Abbiamo definito un’interessante partnership col Bagno Fantini, una struttura nota per essere ricca di servizi e dotazioni sportive e che ora può contare su un hotel appena ristrutturato che ospiterà i nostri ragazzi proprio sul lungomare. Abbiamo pensato che alle famiglie potesse far piacere avere la possibilità di mandare i propri ragazzi anche al mare. Per noi sarà un’esperienza nuova, anche se il cuore dei nostri camp resta Castelnovo ne’Monti”.

Ha chiuso quindi i lavori il presidente della Scuola Basket Leo Ergelini che ha sottolineato l’importanza del gioco per i più piccoli: “Come sport di squadra il basket insegnato ai bambini ha soprattutto la funzione di educare: i bambini che lo praticano devono imparare a stare insieme , rispettare le regole, i compagni e gli avversari, mantenendo come base fondamentale il divertimento. Ovviamente vengono insegnati i movimenti di base, palleggio, passaggio, ma alla tecnica vera e propria pensa poi il Settore Giovanile. I camp devono avere lo stesso spirito, prima di tutto il nostro staff deve pensare a far star bene i giovani partecipanti ed a farli divertire partendo da uno strumento d’aggregazione come il basket”.

(in allegato il volantino dell’iniziativa; il tavolo dei relatori: da sinistra Sara Manfredini, Paolo Vacondio, Alessandro Dalla Salda e Leo Ergelini; tra gli spettatori gli atleti Riccardo Cervi e Adam Pechacek, il vice allenatore Flavio Fioretti ed il preparatore atletico Emanuele Tibiletti, il responsabile del Settore Giovanile Andrea Menozzi ed il responsabile dello staff tecnico della Scuola Basket Stefano Testi)

Leave a Reply